Le sexy modelle vestite da calciatori. Prada punta sul look ‘mascolino’

20140103_60297_pradamodellecalciatoriIndossano grandi calzettoni da calcio, ma sono delle splendide modelle. Questa l’originale campagna di Prada per la collezione donna primavera/estate 2014, firmata da Steven Meisel. I gruppi di modelle catturano l’attenzione con il loro sguardo collettivo, che punta all’orizzonte in una visione unitaria sullo sfondo dei graffiti. Le modelle indossano abiti, cappotti e accessori, tra i quali straordinari e spessi calzettoni colorati, che prendono vita con giganti stampe a graffiti di volti femminili.  Anche le pareti dello spazio di via Fogazzaro a Milano, dove si è tenuta la sfilata, e che fa da sfondo, sono state trasformate con lo stesso procedimento, rivelando ‘In the Art of the Multitude‘, una visione di illustratori e artisti dei graffiti contemporanei della rappresentazione femminile, del potere e della molteplicità. Le acconciature, identiche, prevedono i capelli lisci con la riga da una parte, per chiome lucide adornate da piume, mentre le calze al ginocchio sportive sono tempestate di cristalli che evocano caramelle. Le borse sono iper- femminili, impreziosite da coccodrillo lucido, borchie e saffiano. Strisce sportive come dettaglio lungo le scollature e il busto sottolineano l’atmosfera da ritratto di squadre studentesche, ma poi la scala viene ingrandita con le immagini tagliate che accentuano i dettagli.  Le modelle sono Julia Bergshoeff, Dorota Kullova, Ashleigh Good, Gracie Van Gastel, Amanda Murphy, Viktor Van Pelt, Maggie Jablonski, Lieke Van Houten, Maja Salamon, Ola Rudnicka, Sabrina Ioffreda, Magdalena Jasek, Nastya Sten, Cindy Bruna, Anna Ewers, Ophelie Guillermand, Malaike Firth, Lexi Bolling. Il video della campagna sul sito Prada.

Victoria’s Secret, gli Angeli fanno impazzire New York fra tanga hot e reggiseno

sfilata, Victorias, Secret, New, York, angeli, modelle,gossip,news,notizie,moda,Taylor Swift, Fall, Neon Jungle, A Great Big World e Out Boy


E’ sempre un successo l’attesissima sfilata di Victoria’s Secret che si è svolta al Lexington Avenue Armory di New York, e verrà trasmessa dalla televisione Usa il prossimo mese.
Gli Angeli della casa di intimo hanno lasciato come al solito tutti gli astanti a bocca aperta, fra reggiseno e tanga e nello spettacolo, oltre alla bellezza, c’è stato spazio per la musica. Alla delusione per il mancato arrivo degli “One direction”, hanno fatto la loro comparsa sul palco artisti dal calibro di Taylor Swift, Fall, Neon Jungle, A Great Big World e Out Boy.

Dolce&Gabbana, un sito web per la famiglia. In Rete album di ricordi da tutto il mondo

      dolce&gabbana, sito, famiglia,dgfamily,moda,news,notizie,Stefano Gabbana,modelle,foto,facebook,ambum,gossip


Il successo non ha fatto dimenticare loro le origini ed è a queste e ai loro cari che gli stilisti Dolce e Gabbana si sono ispirati e hanno così deciso di dare vita a una nuova idea. Domenico Dolce e Stefano Gabbana dedicano un sito ai ritratti di famiglia. Si chiamerà #dgfamily. I due stilisti lo annunciano in una nota in cui spiegano: «Da sempre la famiglia è il nostro punto di riferimento». Dolce e Gabbana ricordano di aver «costruito il loro mondo su valori tradizionali, primo fra tutti la famiglia» che hanno ritratto in molte campagne pubblicitarie e a cui hanno deciso di dedicare l’iniziativa. Il sito sarà un album di ritratti raccolti dagli utenti di tutto il mondo.  Le foto, spiegano i due stilisti nella nota, possono ritrarre la famiglia in tutte le sue sfumature, includendo le generazioni di oggi e di ieri, dal Novecento ai giorni nostri, e che per attitudine, pose e ambienti, rispetti il concetto di famiglia così come è stata raccontata nelle ultime stagioni attraverso le campagne pubblicitarie del marchio.  Per questo motivo viene messo a disposizione degli utenti un ‘mood board’ di riferimento a cui ispirarsi. Si possono così caricare le foto della propria famiglia in pochi, semplici passaggi sul sito dedicato: attraverso il proprio profilo Facebook, oppure grazie a una normale registrazione, gli utenti possono postare il ritratto del proprio nucleo familiare, inserire il logo Dolce&Gabbana e così partecipare a una celebrazione globale del valore della famiglia.

”We Want Renzi”. Lo slogan finisce sul lato b delle modelle

      we want renzi, sfilata, pin up stars, milanomoda,modelle,vip,news,notizie,gossip


«È stata una provocazione voluta fin dal primo momento, siamo stufi di vedere governi imposti – spiega Tommolini – in Pin-Up Stars abbiamo cambiato il modo di vivere il beachwear così come vorremmo che qualcosa cambiasse nel nostro paese». Jerry Tommolini, designer del marchio di costumi Pin up stars, che ha mandato in passerella a Milano tre modelle che si sono suddivise sui rispettivi costumi lo slogan ‘We want Renzi’.

Pechino Express, lite a tavola. Scoppia la guerra fra Clery e le modelle

pechino,express,angelo,costabile,corinne,clery,modelle,lite,romero,fioretti,gossip,news,notizie,vip,tvNella quarta tappa di Pechino express è stata eliminata la coppia degli amici, ma a subire le pressioni degli altri concorrenti è sicuramente stata quella dei fidanzati, formata da Angelo Costabile e Corinne Clery.
Il punto massimo si è raggiunto durante una cena che tutti i concorrenti hanno fatto insieme (tranne la marchesa col maggiordomo e i laureati) in cui Ariadna Romero e Francesca Fioretti hanno avuto uno scontro titanico davanti agli altri commensali. Il motivo del contendere la “maleducazione” delle modelle nei confronti dell’attrice, che si riteneva offesa. Le due ragazze naturalmente hanno risposto a tono alle accuse della Clery.

Naomi Campbell contro Victoria Beckham: ”Non prende modelle di colore”


naomi, campbell,New York,Spice Girl,Calvin Klein, Donna Karan, Chanel, Armani, Gucci, Saint Laurent, Roberto Cavalli, Diversity Coalition,victoria,sfilate a New York,  beckham, razzismo, moda, sfilate, modelle,news,notizie,vip,


NEW YORK – C’è anche l’ex Spice Girl Victoria Beckham, fresca di sfilate a New York, nella lista compilata dalle modelle Naomi Campbelle Iamn nell’ambito della loro campagna ‘Diversity Coalition’ di denuncia contro le case di moda che sulle loro passerelle riducono al minimo, o addirittura non contemplano, le modelle di colore. Sembra infatti che nello show della principale collezione di Victoria Beckham la scorsa settimana a New York siano state coinvolte tutte modelle bianche tranne una. La ex Spice Girl è diventata stilista però in ottima compagnia nella lista stilata da Naomi e Iman: sono segnalati anche Calvin Klein, Donna Karan, Chanel, Armani, Gucci, Saint Laurent, Roberto Cavalli e Marc Jacobs, stando a quanto riferisce il Daily Mail. RAZZISMO Il trio, che si batte per una presenza maggiore di modelle di colore sulle passerelle, è composto da Naomi, Iman e dall’ex modella Bethann Hardison che nei giorni scorsi hanno inviato una lettera aperta ai responsabili delle kermesse di moda più importanti tra New York, Milano, Parigi e Londra- sottolineando che “di chiunque sia la decisione finale, qualsiasi siano le intenzioni, il risultato è inevitabilmente razzista«. Ieri sera Naomi, in coincidenza con la London Fashion Week in corso nella capitale britannica, ha ribadito il suo appello in un’ntervista a Channel 4 News: «Quello che chiediamo è che le scelte vengano fatte sulla base del talento e della bellezza e non sul colore della pelle» e ha precisato che l’accusa non è di razzismo per le persone e le organizzazioni coinvolte, ma l’esclusione, la scelta diventa “un atto razzista”.