Raoul Bova: “Il mio matrimonio è finito. Io gay? Non avrei problemi a dirlo…”

Raoul, Bova, matrimonio, Chiara, Giordano, figli, omosessuale,gossip,news,notizie,vip,attore,Vanity Fair,donne


“Chiara e io nel tempo siamo molto cambiati. Il cambiamento a volte unisce e a volte no. Noi due, purtroppo, non ci siamo più capiti…”. Raoul Bova confessa a “Vanity Fair” la fine del suo matrimonio con Chiara Giordano: “Allora è iniziato un periodo molto lungo – quasi tre anni ormai – in cui ci siamo parlati, ci siamo confrontati. Abbiamo provato in tutti i modi a risolverli, quei problemi, ma purtroppo non è bastato… E alla fine abbiamo deciso di comune accordo, con grandissimo dolore e con grandissima civiltà, di prendere strade diverse. Lo abbiamo fatto perché crediamo troppo al valore della famiglia per tenerla in piedi a qualunque costo, come facciata, senza onestà. È un atto non dico di amore, ma di rispetto per l’amore che c’è stato tra di noi”.
Il trattamento che gli hanno riservato però è strato parecchio duro: ” Se io sono un personaggio pubblico e conosco le regole del gioco, i miei figli non hanno fatto nulla per meritarsi questo trattamento… L’assedio dei fotografi li spaventa… Poi c’è la scuola: i compagni a casa hanno genitori che leggono, ascoltano, e a tavola commentano queste cose, e i figli le sentono, e tornando a scuola le ripetono, con la cattiveria che possono avere i bambini: tuo padre sta male, tuo padre è un ladro, tuo padre divorzia, tuo padre è gay… Se mi vedo costretto a parlare, è per proteggere loro”.
Se poi fosse omosessuale, non avrebbe problemi ad ammetterlo: ” Lo dico apertamente, mi piacciono le donne. Se fossi omosessuale, credo che non avrei nessun problema a riconoscerlo. O forse non lo direi: perchè questo obbligo di dichiararsi, di giustificarsi? Nessuno va in giro a dire: piacere, sono etero. Più di metà dei miei amici sono gay. Persone con cui sono cresciuto e andato a scuola, con cui lavoro. È per loro, soprattutto, che mi fa ribrezzo questo modo razzista e retrogrado di usare l’etichetta di omosessuale come una macchia inconfessabile, come una peste”.

Il principe Harry, matrimonio con Cressida: ”Ho deciso quando e nato mio nipote

      principe harry, matrimonio, cressida,principessa Beatrice,Edoardo VII,Royal Family,Jeffrey Bonas,Conte Howe,news,notizie,gossip,amore


Sarebbero finiti i tempi dei colpi di testa per il principino Harry: lo scapestrato fratello di William sarebbe pronto a sposare la fidanzata Cressida Bonas, con cui si trova in Australia. Questo quanto riferisce il Sunday Telegraph, che cita un amico di Harry come fonte della notizia.
Secondo le indiscrezioni, sarebbe stata la nascita del nipotino George a far pensare al novello zio di diventare anche novello sposo, e forse presto papà. Harry e Cressida, 24 anni, si sono conosciuti nel 2012 a d un party della cugina di lui, la principessa Beatrice.
Anche la futura bionda della Royal Family ha origini nobili: discende da Edoardo VII tramite la madre, Lady May-Gaye Curzon, figlia del VI Conte Howe. Il padre è il terzo marito, l’uomo d’affari e ‘commoner’ Jeffrey Bonas.

Belen contra Rossella Brescia: ”Offesa e insultata, ecco perche non l’ho invitata”

Rossella, Brescia, Belen, Rodriguez, matrimonio, invito, luciano, cannito,gossip,news,notizie,tv,vip,


Il matrimonio di Belen, fra anticipazioni e esclusive, è stato finalmente celebrato, ma alcuni “tasselli” vanno ancora messi a posto. Prima delle nozze infatti si era sparsa la voce che Rosella Brescia non avrebbe partecipato alla festa perchè invitata come “consorte” (dell’attuale compagno Luciano Cannito), ma secondo Belen le cose sono andate molto diversamente: “Qui voglio essere chiara – ha spiegato in un’intervista a “Chi” – un’altra eviterebbe di rispondere per sembrare superiore. La Brescia non era stata proprio invitata perché sono offesa con lei che mi insulta in continuazione. Abbiamo mandato l’invito a suo marito, Luciano Cannito, ma non sono sua amica e non l’ho mai frequentata. Ha fatto battute infelici e si è arrabbiata perché abbiamo invitato “Cannito e consorte”. Allora le ho fatto mandare un invito personale e ha risposto di avere un impegno”.

Belen e Stefano marito e moglie. Nozze blindate e folla in attesa

belen,stefano,matrimonio,folla,foto,gossip,news,notizie,vip,tvBelen e Stefano sono diventati marito e moglie. Intanto, a Comignago, dove centinaia di curiosi attendevano di vedere Belen Rodriguez: la sposa, per pochi secondi, è uscita dalla villa del matrimonio e ha salutato la folla. Sorridente ha ringraziato ed ha detto solo : «Scusate, ma devo andare a cambiarmi».   Dopo Belen Rodriguez, anche lo sposo, Stefano De Martino, è uscito da Villa Giannone per salutare i tanti curiosi assiepati davanti al cancello. Stefano De martino ha fatto ciao con la mano, ha ringraziato e anche lui è rientrato subito per andarsi a cambiare. In delirio le decine di ragazzine presenti. 

PAESE TRANSENNATO Per la prima volta nella sua storia il paese di Comignago, 1.200 abitanti in provincia di Novara a pochi chilometri dal lago Maggiore, è un paese transennato. Succede per le nozze di Belen Rodriguez e Stefano De Martino.  Un’ordinanza del sindaco affissa all’ingresso del paese avvisa la popolazione in questi termini: «Considerato che in occasione di un matrimonio di particolare rilevanza mediatica che si terrà il 20 settembre potrebbero esserci problemi di traffico, il sindaco ordina il divieto di transito per questa via». La via in questione si chiama via Principale, ed è lì che si trova Villa Giannone, location scelta dagli sposi e dalla loro wedding planner per il loro matrimonio.  Dalle 7 del mattino via Principale è transennata: divieto assoluto di passaggio per le auto, si può solo entrare a piedi. In aiuto all’unica vigilessa della polizia municipale di Comignago sono giunti quattro colleghi, due da Borgomanero, due da Gattico. Ma, su consiglio della Prefettura di Novara, sono presenti anche uomini delle forze dell’ordine: carabinieri e polizia.  

FOLLA IN ATTESA Per le nozze di Belen Rodriguez e Stefano De Martino intorno alla villa di Comignago dove in serata è previsto il fatidico sì, per tutta la giornata si sono visti a Comignago più guardie del corpo che curiosi. Almeno settanta i bodyguard in rigoroso completo nero (occhiali da sole compresi) disposti intorno al perimetro di villa Giannone. Soli. O almeno così sono rimasti dalle 7 del mattino fino alle 4 del pomeriggio.  Poi, intorno a quell’ora, ecco spuntare i primi curiosi, in attesa di vedere di persona qualcuno dei 200 invitati alle nozze. «È vero che ci sarà Elisabetta Canalis?». «Sì signora, è confermato». «E Gerry Scotti?» «No, non è confermato». «Oh, che peccato…».  Sugli sposi, il più stretto riserbo. L’ufficio stampa della wedding planner dice che «sono già dentro, si stanno cambiando. Ma forse no». Intanto, nella villa, entrano gli operatori accreditati per le immagini esclusive del matrimonio più mediatico dell’anno. La cerimonia, celebrata dal padre francescano Luigi Rossi e dal parroco di Comignago, Benigno Sulis, è prevista alle 18, nel parco, sotto un gigantesco gazebo bianco invisibile all’esterno. Poi, via alle danze. 

FOTOGRAFI APPOSTATI Per le Nozze di Belen Rodriguez e Stefano De Martino i primi fotografi sono arrivati a Comignago alle 7 di mattina. Lo hanno riferito i carabinieri che alla stessa ora hanno preso servizio intorno alla villa del matrimonio.  Difficilissimo trovare uno scatto, perchè la villa è nascosta dagli alberi e protetta da un fitto cordone di guardie del corpo. Si sa che la copertura fotografica del matrimonio è stata venduta in esclusiva al settimanale ‘Chi’, per questo ogni immagine delle nozze è proibita.  I componenti dell’organizzazione hanno alzato intorno al parco grandi teli verdi per oscurare ulteriormente l’interno. All’esterno, invece, gruppi di ragazzine scandiscono in coro «Be-len, Be-len, fuori, fuori».

Belen, ecco chi non andrà alle sue nozze

belen, matrimonio, invitati, maria de filippi, impegni di lavoro, rifiuto, belen rodriguez, stefano de martino, nozze,gossip,news,notizie,amore

 

Oltre il danno, la beffa. E’ da settimane ormai che proseguono le polemiche, le chiacchiere e i gossip su Belen Rodriguez, il suo futuro sposo, Stefano De Martino e le loro nozze da favola. La difficoltà hanno riguardato prima il “prescelto” a celebrare la messa, cioè il prete. Abbiamo visto i vari don Roberto Cavazzana e don Spritz rifiutarsi di officiare il rito. “Troppo clamore”, è stata la scusa del primo, “Non si sono presentati”, ha detto il secondo. E la coppia, temporaneamente, è rimasta senza prete. 

“Scusa, ho un impegno” – E ora, un po’ per motivi personali e un po’ per impegni di lavoro, sono gli invitati a dare forfait. L’ultima in ordine cronologico è stata Maria De Filippi. Troppo impegnata col lavoro, si è giustificata. Insomma, niente giorno di riposo tra le riprese di Italia’s Got Talent e Uomini e Donne. I maligni dicono che, più che la tv, a tenerla lontana dalle nozze sia la sua amicizia con la ex di Stefano,Emma Marrone. Ma alle nozze non ci sarà nemmeno Gerry Scotti, stessa scusa: “Troppo lavoro”. Christian De Sica è già da un po’ che aveva declinato, così come Silvia Toffanin  e Rossella Brescia. Quest’ultima, sembra si sia offesa perché sull’invito c’era scritto “A Cannito e consorte”. Così Cannito va, mentre la consorte no. Ma non tutto è perduto per la tormentata neo-mamma: Elena Santarelli, Elisabetta Canalis e Claudia Galanti ci saranno. Consolati Belen, il detto insegna: “Meglio pochi, ma buoni”.

Belen Rodriguez e l’abbigliamento da palestra: mini short e tacco 12


matrimonio,scarpe, belen,sport,calcio,look,matrimonio, fitness di Milano, stefano, palestra, tacco, abbigliamento,gossip,news,notizie,moda,vip,tv,


Vuole dare un calcio alle polemiche e non sentire più gossip attorno a lei fino al giorno del matrimonio e così Belen ha deciso di scaricare un pò la tensione e trascorrere qualche ora in palestra. La showgirl è stata fotografata mentre si reca in un centro fitness di Milano in compagnia del fidanzato, ma è certo che non ha un look da “mi metto la prima cosa che capita”. Short cortissimi, maglietta con la scritta “Sono un uomo” e scarpe nere con tacco a spillo.. L’abbigliamento giusto per una giornata di sport!

Belen e Stefano: anche don Spritz si rifiuta di celebrare le nozze

belen rodriguez,stefano de martino,matrimonio,nozze,don spritz,don cavazzana,marco pozza,gossip,amore,vip,news,notizie


Sembra la trama di una soap-opera, la storia diBelen Rodriguez eStefano De Martino. I due promessi sposi, sembrano destinati a dover rimandare le nozze: dopo don Roberto Cavazzana, anche don Marco Pozza (soprannominato don Spritz) si rifiuta di celebrare le nozze. Il motivo più o meno lo stesso. Troppa pubblicità, troppo gossip e “clamore attorno a un evento che non è una carnevalata”, avrebbero detto i due sacerdoti. 

“Non ho mai dato per certo la mia presenza – ha detto don Pozza – ma ho semplicemente dato la mia disponibilità all’amico parroco don Cavazzana, che ha seguito il loro cammino di preparazione, a celebrare questa cerimonia al posto suo”. “La mia presenza – continua il sacerdote – era legata a una semplice condizione: poter incontrare i due fidanzati personalmente prima del giorno del loro matrimonio. Tale richiesta, fatta giovedì, ha ottenuto soltanto rimandi. Sono venute dunque a mancare le condizioni per fare in modo che un sacramento non venga triturato dal gossip”. Inoltre, don Spritz, avrebbe voluto dare una lezione di stile. “Per stile intendo un modo di vivere il sacerdozio che sia all’altezza di una scelta fatta per amore nove anni fa”. Nessun rimorso, nessuna remora, e fa anche gli auguri a Belen e Stefano: “Spero che gli sposi abbiano una vita all’altezza dei loro sogni. A tutti i giovani che guardano a loro come dei modelli auguro di essere sempre protagonisti della loro esistenza”.

Intanto Belen e Stefano negano tutto. In una nota fanno sapere che in reltà loro avevano scelto già da tempo il sacerdote per la messa, e che il resto sarebbe tutto inventato. “Io e Stefano chiediamo che venga posta la parola FINE a tutte queste chiacchiere relative alla scelta del prete per le nostre nozze. Abbiamo scelto di affidare la cerimonia ad una persona di fiducia, una persona legata alla famiglia di Stefano da sempre. La scelta non è mai stata messa in dubbio, l’avevamo deciso fin dall’inizio. Siamo molto credenti – aggiunge la coppia – il sacramento del matrimonio è una cosa molto importante per noi ed è per questo che vogliamo far cessare queste inutili discussioni”.

Melissa in Germania:”Un Figlio, poi sposso Boateng. Gioca bene anche se sta con me”


 melissa satta, düsseldorf, kevin, milan, bobo vieri, elisabetta canalis, federica nargi, kevin prince boaten, germania, velina, nargi, vieri, figlio, matrimonio, gossip, amore, news, notizie, vip, calcio


Torna a parlare Melissa Satta, fresca di trasferimento inGermania, dalle pagine di “Chi” in edicola domani: “Ho accolto positivamente il trasferimento del mio fidanzato in Germania. Sarebbe stato egoista da parte mia intromettermi in una scelta che riguarda la sua vita e il suo lavoro. In fondo Düsseldorf, dove stiamo cercando casa è a un’ora e un quarto di volo da qui. E chissà magari quest’anno faccio unfiglio e mi sposo. Mi piacerebbe”.
Le lacrime allo stadio non sono state per l’addio di Kevin: : “Io, in tribuna, mi sono commossa. Tutti hanno pensato che piangessi perché sapevo che sarebbe stata l’ultima partita di Kevin al Milan, invece non era così. Non sapevo ancora nulla. Il mio pianto era uno sfogo che accumulavo da un anno in cui venivo accusata di influire negativamente sulle prestazioni del mio fidanzato. Passavo per la strega cattiva e avrei voluto dire: “Avete visto che gioca bene anche se sta con me?”.
Un pensiero per Federica Nargi, che col passaggio del fidanzato Matri diventa la nuova “Ex velina” del Milan (“Da velina a velina posso dirle che adesso se le piglia lei le critiche, le passo il testimone”), e uno per Bobo Vieri che ha recentemente parlato di Elisabetta Canalis, come l’unica donna che meritava amore: “Non puoi comandare le parole altrui. Io non lo avrei mai detto, perché da parte mia non sarebbe vero: se stai cinque anni con una persona vuol dire che c’era qualcosa. Forse ce l’aveva con me, anche se mi ha lasciato lui. Ma abbiamo una nuova vita e ognuno dà al passato il valore che crede”.

 

Cristel Carrisi si oppone alle di Al Bano e della Lecciso: ”Non ci saro”

LGG_20090305_3123_cc3.jpg


Cristel Carrisi dice no al matrimonio del padre, Al Bano, con la Lecciso.
Dopo una storia molto tormentata la coppia Carrisi-Lecciso, deve affrontare un altro ostacolo, non certo meno importante.
Una delle figlie del cantante, avuta con l’ex moglie Romina Power si oppone alla loro unione.
La notizia improvvisa del loro matrimonio ha colto di sorpresa tutti e deve aver lasciato l’amaro in bocca alla terzogenita del cantante.

La ragazza infatti ha espresso il suo disappunto in una lunga intervista a “Gente”, rivelando di aver scoperto la scelta del padre dai giornali e non direttamente da lui: «Mi sembra francamente molto strano. Se mio padre avesse anche solo pensato di prendere in considerazione una decisione del genere avrebbe prima avvertito noi figli. Se devo apprendere la notizia delle sue nozze in questo modo, non ci sarò».

Cristel ammette di non avere nulla contro la Lecciso, ma semplicemente non le sembra essere la donna adatta a suo padre: «Di lei ho solo dei ricordi dell’inizio della storia con mio padre, quando si sforzava di conoscerci. A un certo punto ricordo di aver detto: basta. Ho realizzato di non volere quella persona nella mia vita e cosi’ e’ stato. Ma questa decisione era anche sua».