Juve, Pogba allontana le voci sull’addio: “Qui sto bene, mai parlato di contratto”

juve, pogba, addio, lontano, contratto,calcio,news,notizie,Australia,Paris Saint Germain,Sky Sport«Non abbiamo ancora parlato di contratto, ma io sono contento alla Juve e basta». Paul Pogba risponde così, dopo l’impegno con la Nazionale francese contro l’Australia, alle domande sul suo futuro. Sulla possibilità di una cessione nel caso arrivasse una grande offerta alla società bianconera e sulle voci di un interesse del Paris Saint Germain, il giovane talento bianconero afferma, ai microfoni di Sky Sport: «Adesso sono con la Francia e penso prima a fare bene qua. Dopo, quando ritorno alla Juve, penso alla Juve. Non abbiamo parlato di contratto, di niente ancora. Io sono contento alla Juve, faccio le cose bene e basta. Al resto pensa Mino (Raiola, il suo procuratore, ndr), io penso solo al calcio». A non escludere a priori un eventuale cessione di Pogba, era stato lo stesso presidente della Juventus, Andrea Agnelli, giovedì scorso a Londra: «Se arrivasse una grande offerta – aveva dett.

Ronaldo rinnova con il Real: 17 milioni a stagione

cristiano, ronaldo, real, madrid, contratto, rinnovo, leo, messi, liga,gossip,news,notizie,sport,calcio


Cristiano Ronaldofirmerà il nuovo contratto con il Real Madrid fino al 2018 e percepirà 17 milioni a stagione, diventando il giocatore più pagato della Liga. E’ il quotidiano Marca ad anticipare le cifre della nuova intesa tra l’attaccante portoghese e il club blanco. Ronaldo è legato al Real fino al 2015 secondo il contratto attuale. Il nuovo accordo, raggiunto circa un mese fa, consentirà a Ronaldo di guadagnare più di Leo Messi. La stella argentina del Barcellona incassa 16 milioni a stagione tra quota fissa (16) e incentivi (3). Il Real punta ad ufficializzare il rinnovo del contratto prima dell’inizio della Liga, che comincia il 17 agosto.

Follie “blancos” – In base al contratto ancora in vigore, il lusitano può gestire il 60% dei propri diritti d’immagine e la situazione non cambierà con la nuova firma, che porterà la clausola rescissoria alla surreale cifra di 1 miliardo di euro. Il presidente dei blancos,Florentino Perez, non si è limitato a formulare proposte economiche di altissimo livello. E’ riuscito anche a far breccia definitivamente nel cuore del giocatore, garantendo a Ronaldo un ruolo di primo piano e a lungo termine. L’ipotesi di divorzio, alimentata a settembre 2012 dalla “tristezza” che affliggeva l’attaccante, ora è solo un lontanissimo ricordo.