Dudù, il cane di Berlusconi, lancia un appello su Facebook: “No ai botti di Capodanno”

 

20131229_60023_1480657_788008607882479_1091719307_nBotti di Capodanno e amici a 4 zampe non vanno d’accordo e a lanciare un appello per il rispetto degli animali c’è anche Dudù, il cane più noto d’Italia. «Cari amici, si avvicina la fine dell’anno e purtroppo anche il problema dei fuochi d’artificio che verranno sparati per festeggiarlo…».  Sulla pagina ufficiale di Facebook, ‘Dudù Berlusconi Official’, il barboncino di Francesca Pascale, giovane compagna del leader di Fi, invita tutti gli amici a quattro zampe a seguire i consigli del piccolo vademecum preparato per l’occasione dall’Ente nazionale per la protezione degli animali. I suggerimenti vanno dalla necessità di «chiudere le finestre di casa e abbassare le tapparelle mettendo un cd di musica o accendendo la tv» per «coprire e attutire» il rumore dei fuochi d’artificio, alle indicazioni su come contattare il veterinaio per ottenere medaglietta e microchip (quest’ultimo tramite registrazione all’anagrafe canina del Comune di residenza) in caso di smarrimento del proprio cane o gatto.
A San Silvestro il vademecum consiglia di «non lasciare il tuo cane solo all’aperto, ma tienilo in casa il più possibile.In giardino, infatti, rischi che tenti di scappare, potrebbe ferirsi o addirittura impigliarsi il collare nelle recinzioni e soffocare». Il cane, poi, non va tenuto alla catena per «la paura e la voglia di scappare, potrebbe soffocare e se lo porti a passeggio, tienilo al guinzaglio».E ancora: «Cerca di tenere il tuo cane in una stanza lontana dai rumori esterni, con poca luce e con una cuccia tutta sua o la possibilità di un rifugio. Abitualo poco alla volta, abbinando rumore (nastro registrato, fatto sentire a volume progressivamente più alto e improvviso) al tuo comportamento tranquillo di giochi, cibo, coccole brevi». Un ultimo monito:«Fai attenzione ai botti inesplosi, ognuno può fare la differenza»: ogni anno, infatti, almeno 5 mila animali muoiono nella notte di San Silvestro per i botti e 1500 sono cani e gatti«.’Speriamo che tutti seguano questi consiglio, è l’augurio di Dudù. La scorsa settimana la pagina Fb era stata oscurata da un hacker. Da alcuni giorni è tornata online e si chiama ‘Dudù Berlusconi official’.

Galliani e il Milan, un addio da record. Diva e Donna: “Buonuscita da 100 milioni”

Adriano, Galliani, Milan, Barbara, Berlusconi, buonuscita,gossip,news,notizie,Diva e donna,Silvio BerlusconiNon tutti i mali vengono per nuocere e anche un doloroso addio può trasformarsi in un grande affare. Sembra saperne qualcosa Adriano Galliani, ed Dg del Milan, almeno stadio a quanto racconta “Diva e donna” nella rubrica “Sussurri fra Divi”: ” Tra gelo, tregue armate, dichiarazioni e vertici segreti con il presidente, si sta preparando il futuro dell’A.C.Milan, che andrà nelle mani della bella Barbara Berlusconi. “Silvio Berlusconi sarà sempre il mio Presidente”, ha dichiarato Adriano Galliani, amministratore delegato del Milan, carica che ricopre dal 1986; poi, successivamente, ne è diventato anche vice presidente vicario. Ma era il lontano 1979 quando Galliani conobbe Silvio Berlusconi che lo portò con lui prima a Telemilano poi alla Fininvest, in Mediaset e infine al Milan: 34 anni di onorato servizio. Si dice che per Galliani sia stata già pattuita una liquidazione la cui cifra è da capogiro ed è talmente alta da riuscire difficile addirittura immaginarla: si parla di oltre 100 milioni di euro. Una super buonuscita davvero difficile da rifiutare.

Barbara Berlusconi: “Milan ok col Barça? Merito di mio padre”

milan, berlusconi, barcellona, barbara, silvio,gossip,news,notizie,calcio


Silvio Berlusconi è soddisfatto della prova offerta dal Milan a San Siro contro il Barcellona. Lo ha confermato la figlia Barbara, dirigente rossonero.  La figlia di Berlusconi ha infatti affermato all’Ansa, all’uscita dalla sede del Milan: «Mio padre è contento perché sono state recepite alcune delle indicazioni tattiche che aveva trasmesso all’allenatore».  «È stata una discreta prestazione, di cuore e di carattere soprattutto. Ora dobbiamo arrivare con la giusta tensione mentale alle prossime due trasferte. Decisiva sarà in particolare quella di Glasgow. Giocheremo in una bolgia», ha aggiunto Barbara.

Michelle Bonev da Santoro: “Alla Pascale piacciono le donne, avevamo una relazione”

      Michelle, bonev, pascale, gay, servizio, pubblico,Michele Santoro,Emilio Fede,Berlusconi,donne,news,notizie


Pascale ancora nel pieno del ciclone gossipparo. In un’intervista a Servizio Pubblico, il programma di Michele Santoro, in onda ieri sera, Michelle Bonev ha parlato della sessualità Pascale.  La Bonev avrebbe riportato le parole dell’ex premier: «A Francesca piacciono le donne. Tanto è vero che non ha mai avuto rapporti con uomini. È iniziato tutto molti anni fa, con la sua insegnante, molto più grande di lei… Francesca è molto gelosa delle ragazze che sono intorno a me, perché secondo lei sono tutte delle poco di buono. E il suo intento è proteggermi, lei vorrebbe stare vicino a me per proteggermi».  La donna è stata già smentita da diverse persone, tra cui Emilio Fede. Racconta comunque la sua versione dei fatti e riporta le parole che avrebbe detto Berlusconi, ma la Pascale non lascia certo correre e minaccia querela.

Vogliono Silvio in mutande: il decreto “ammazza-Mediaset” per ridurre gli spot in tv

berlusconi,news,notizie,politica,gossip,decreto,antonio catricalà,mutande,repubblica,mediaset,simona vicari,zanonato,pubblicita',tvLa strategia per far fuori Silvio Berlusconi si muove anche fuori dalla Giunta elezioni del Senato. Un altro colpo basso potrebbe essere sferrato sugli affari di famiglia. Pare infatti che al ministero delle Comunicazione si stia lavorando a un decreto che, in definitiva, servirebbe a colpire le sue aziende. Una su tutte, Mediaset: “Hanno fissato un tetto a ribasso per le pubblicità sulle emittenti tv per mettermi in ginocchio”, avrebbe detto Berlusconi secondo quantro riporta un retroscena raccontato da Repubblica. “Se faccio saltare tutto è già pronto il blitz”, si sarebbe lamentato il Cav, ben consapevole che nel dicastero del democratico Zanonato c’è come viceministro Antonio Catricalà e la fedelissima sottosegretaria Simona Vicari. Nel momento in cui saltasse il governo Letta, o il Pdl decidesse di ritirare i ministri, non ci sarebbe più nessuno a impedire quello che ai suoi occhi sembra un decreto da “ricatto”. E il “ricatto” si concretizzerebbe in un decreto in cantiere al ministero, competente alle Comunicazioni, che prevede, appunto, un tetto al ribasso per le pubblicità sulle emittenti tv. Un limite che andrebbe a colpire più di tutti il Biscione, che a differenza della Rai non gode dei soldi del finanziamento pubblico. 

Francesca Pascale,shopping con l’amica onorevole circondata dai bodyguard

 Francesca, Pascale, shopping,boutique,look, silvio, berlusconi, bodyguard,gossip,news,notizie,


Shopping in centro a Milano per Francesca Pascale. La giovane fidanzata, 27 anni, dell’ex premier Silvio Berlusconi, 76 anni, è stata fotografata mentre fa spese in centro assieme all’Onorevole Maria Rosaria Rossi. Le due amiche fanno prima uno spuntino in un pasticceria per poi dedicarsi agli acuisti in una boutique. Francesca è scortata dalle sue bodyguard e il suo look sembra davvero rivisto dai tempi in cui faceva la showgirl su una rete regionale.

 

Calcio: Milan cede Boateng, tifosi in rivolta sul web


kevin prince boateng,kaka,news,notizie,calcio,gossip,berlusconi,alessandro matri,juventustifosi,milan,juventus,facebookMilano, 30 ago. – (Adnkronos) – La cessione a sorpresa di Kevin Prince Boateng allo Schalke divide i tifosi del Milan, ma a prevalere e’ soprattutto lo scetticismo sulle strategie di mercato del club rossonero. Il Milan ha postato sulla propria pagina ufficiale di facebook una foto del centrocampista ghanese con su scritto in italiano, inglese e tedesco: “Buona fortuna, Boa!”. Fra i tifosi, pero’, monta la rabbia. “Senza parole…”, “Ce ne pentiremo” e “Vergogna”, sono alcuni dei commenti, alternati agli insulti alla dirigenza rossonera, che si possono leggere. “Sappiamo solo vendere…siamo peggio di un negozio nel periodo dei saldi!”, esclama un tifoso, mentre un altro fan del Milan domanda “con che coraggio pubblicate la foto del boa dopo averlo ceduto…non riconosco piu’ valori nella squadra che amo…fate pieta’…”.

Chi sostiene la versione opposta fa leva soprattutto sullo scarso rendimento del ghanese: “Non ricordiamo solo i gol con il Psv e il bellissimo gol col Barca, ricordiamo anche 2 anni di buio totale!”, si legge in un commento. Anche la speranza di rivedere Kaka’ con la maglia rossonera si alterna alle perplessita’ sul brasiliano, reduce dal flop con il Real Madrid. E non consola un granche’ l’acquisto, ufficializzato sempre oggi dal Milan, di Alessandro Matri dalla Juventus. “Comprare quel bidone di Matri a 12 mln e vendere un talento come Boateng per 12 mln…Mah… Inconcepibile”, e’ il pensiero di un tifoso. E ancora: “Non si puo’ vendere Boateng per comprare Matri…una vergogna!”. Non manca chi se la prende direttamente con il presidente: “Berlusconi ceda il Milan se non vuole piu’ investire…cosi’ siamo ridicoli!”.

Balotelli sulla copertina di Sports Illustrated

 balotelli,mario,sports illustrated,intervista,razzismo,berlusconi,obama,supermario,gossip,news,notizie,vip,sport,calcio

 

 Il Time lo inserì nella lista delle 100 persone più influenti del pianeta. E adesso, a rilanciare Mario Balotelli ci pensa un altro giornale a stelle e strisce: Sports Illusrated. Sulla copertina un Mario tutto muscoli sospeso a fior di acqua in una piscina. L’attaccante del Milan, scrive la rivista, è considerato “l’uomo più interessante del mondo” perché “è italiano ma è anche africano, è il simbolo del Milan, ma è anche il simbolo della nuova Europa. E’ vittima di odio razzista e oggetto di selvaggia adulazione, è il giovane più forte nel mondo del calcio ed è “amico” di papa Francesco e dei primi ministri”, si spertica l’articolo. 

Riferimento al mondo della politica che porta al nome dell’ex premier e presidente della squadra rossonera Silvio Berlusconi: “Parlo con lui ma non abbiamo un grandissimo rapporto”, spiega Super Mario. Che invece si dice affascinato dalla figura del presidente Usa Barack Obama: “Non mi sono mai interessato alla politica, ma penso che lui sia un grande uomo e che possa rappresentare per tutti noi un nuovoinizio”. L’asso del Milan va poi giù duro sul razzismo: “Non è qualcosa che si può cancellare, il razzismo è come una sigaretta. La gente non riesce a smettere se non vuole veramente. Farò qualsiasi cosa affinché le persone ci riescano”. 

La Biancofiore attacca la Versace: “Ce l’hai con Berlusconi? Se fosse gay lo rispetteresti…”

berlusconi-biancofiore-carlino.jpg


Michaela Biancofiore vsDonatella Versace. In mezzo c’è Silvio. La stilista ha criticato più volte il Cav, soprattutto dopo la sentenza della Cassazione nel processo Mediaset, e ha aderito alla raccolta firme del Fatto Quotidiano per evitare una riforma della Costituzione che spinga verso il presidenzialismo. Le parole e i gesti della Versace non sono passati inosservati. La Bincofiore così ha risposto a muso duro, difendendo il Cav: “E’ una grandissima stilista, ma sbaglia a criticare Silvio. Forse si è fatta abbindolare da un sistema politico-giudiziario. Se a Berlusconi fossero piaciuti i maschi, anziché le donne, probabilmente certi stilisti avrebbero avuto più simpatia per lui”, afferma la Biancofiore nel corso dell’ultima puntata di “KlausCondicio”. 

Siamo stufe – Poi la Bincofiore attacca la Versace anche per le sue opinioni riguardo al rapporto del Cav con le donne. La stilista ha criticato aspramente Silvio, soprattutto durante il processo Ruby. E anche qui arriva la risposta della Biancofiore: “Constato che nel criticare Berlusconi per il suo rapporto con le donne forse sbaglia. Dovrebbe leggersi il mio libro per capire quanta delicatezza ha usato nei miei confronti da vent’anni a questa parte Silvio Berlusconi. Probabilmente anche lei si fa abbindolare da quello che è il giudizio di un sistema politico, mediatico e giudiziario di processi fatti ad arte, ma Silvio Berlusconi è tutta un’altra persona”. E aggiunge: “Berlusconi ha un profondo rispetto per le donne: basti pensare al rapporto che ha oggi con Daniela Santanchè, la quale anche si era fatta trarre in inganno e aveva detto che Berlusconi metteva tutte le donne in orizzontale. Invece non è così, come si può vedere. Anche questa è garanzia, noi siamo abbastanza stufe. Che poi gli piacciano le donne, viva Dio, lo sapete tutti come la penso: meno male che gli piacciono le donne!”