Morto Matteo Bertolazzi, basket in lutto: Aveva 34 anni

bertolazzi, parma,facebook,leucemia,Nazionale azzurra Pietro Aradori, paffoni, Paffoni Omega,basket, morto,news,notizie,sport,


PARMA – Era affetto dalla leucemia e non ce l’ha fatta a sopravvivere: Matteo Bertolazzi, ex play maker della squadra di basket Paffoni Omega, si è spento ieri notte a Parma, aveva solo 34 anni.

Bertolazzi giocava nella Paffoni Omegna nel campionato 2011/2012, ma, all’inizio della scorsa stagione, la leucemia lo ha costretto a fermare la propria attività agonistica. Il cestista emiliano aveva anche subito un trapianto del midollo prima dell’inizio dell’estate.

Tanti i messaggi di cordoglio da parte dei suoi ex compagni di squadra e di parecchi cestisti professionisti, tra cui la stella della Nazionale azzurra Pietro Aradori, che ha ricordato l’amico sulla sua pagina Facebook.

Il fratello di Lamela rapito in Argentina: ”E stato pagato un riscatto di 650 euro”


Erik-Lamela2.jpgBUENOS AIRES – Il fratello diciottenne di Erik Lamela, l’attaccante argentino che poche settimane fa è stato ceduto dalla Roma al Tottenham Hotspur, è stato vittima di un sequestro lampo nella periferia di Buenos Aires, informano i media locali citando fonti della sicurezza. Il fratello di Lamela sarebbe stato fermato da uomini armati nella località di Vicente Lopez, a nord della capitale argentina, tenuto prigioniero per qualche ore nella baraccopoli di Villa Rana e liberato dopo che la sua famiglia ha pagato un riscatto di 5 mila pesos, poco più di 650 euro. Fonti della polizia citate dai media argentini sostengono che probabilmente il fratello di Lamela è stato scelto dai sequestratori non a causa della sua parentela con il giocatore, ma piuttosto perchè era al volante di un suv Bmw.

Supersport, morto Andrea Antonelli

andrea antonelli, antonelli, morto, gara, superbike, mosca, russia, incidente,cronaca,news,notizie


Tragedia nel motociclismo: è morto Andrea Antonelli, pilota del Team GoEleven Kawasaki di SuperSport caduto rovinosamente al primo giro sul circuito di Mosca e travolto dall’altro italiano Lorenzo Zanetti a causa delle difficilissime condizioni di pista per la troppa pioggia. Trasportato al centro medico del Moscow Raceway, il 25enne di Castiglione del Lago è deceduto in seguito a un grave trauma cranico.