Justin Bieber, il film Believe è un flop: solo 1,2 milioni di incassi, è al 14° posto

20131204_58503_99_340034_000035hPuò capitare che anche le star più astute e brave nell’arte di farsi pubblicità facciano un buco nell’acqua. Questa volta è capitato a lui, al ragazzino d’oro del pop, Justin Bieber.   A forza di ricevere i suoi tweet in cui annunciava e poi smentiva il ritiro dalle scene, i suoi fans si sono sentiti demoralizzati e non hanno affollato i botteghini il giorno di Natale quando sugli schermi è arrivato il suo “Believe”.  Sembrava che questo secondo film di Justin dopo “Never Say Never” fosse destinato a un altro boom, invece ha fatto flop. “Believe” ha raccolto solo 1 milione e 200 mila dollari, collocandosi al 14esimo posto fra i film nelle sale. E’ stato abbondantemente superato da “The Hobbit” che si è piazzato primo con circa $9.3 milioni. Il nuovo film di Leonardo Di Caprio “Wolf of Wall Street” è arrivato secondo con 9.1 milioni, and “Anchorman 2” ne ha incassati 8,1.  Considerato che il film di Justin era in programma in mille sale, la media per cinema è stata appena 1200 dollari di incassi. Proprio pochino. Per avere un paragone più diretto: “Never Say Never” fruttò 12 milioni di dollari nel suo primo giorno nelle sale, e oltre 30 milioni alla fine del week-end.  Acido com’è suo solito, Perez Hilton, autore del popolarissimo blog di pettegolezzi, insinua: “Forse ora tutto quel parlare di ritirarsi dalle scene non sembra più così strano”. Ma in verità non pare proprio che Justin abbia voglia di smettere di cantare. E il flop del film può essere stato causato dal fatto che a distribuirlo non era la potente Paramount, com’era stato per “Never Say Never”, ma “Open Road”, che ha fatto poca pubblicità, nella convinzione che ad attirare il pubblico ci avrebbe pensato Bieber con il suo immenso seguito nei social media – per esempio i suoi 48 milioni di followers su Twitter.  Ecco dunque il buco nell’acqua: la strategia dei tweet che minacciavano il pensionamento del cantante non è stata vincente. Tutt’altro. Ma non è detta l’ultima parola: il film deve girare il mondo, e probabilmente Justin riuscirà a portare i suoi fans al cinema in numero comunque abbastanza elevato da trasformare la pellicola se non in un blockbuster, per lo meno in dignitoso successo finanziario. Dopotutto girare “Believe” è costato solo poco più di 4 milioni.

Michael Schumacher, trauma cranico per l’ex campione: ha battuto la testa mentre sciava

20131229_60022_schumacher_1Incidente di montagna per l’ex campione di Formula 1 Michael Schumacher. Mentre sciava nella località francese di Maribel, nell’Alta Savoia, il tedesco è caduto battendo violentemente la testa. Ricoverato in ospedale, gli hanno diagnosticato un trauma cranico.

Dudù, il cane di Berlusconi, lancia un appello su Facebook: “No ai botti di Capodanno”

 

20131229_60023_1480657_788008607882479_1091719307_nBotti di Capodanno e amici a 4 zampe non vanno d’accordo e a lanciare un appello per il rispetto degli animali c’è anche Dudù, il cane più noto d’Italia. «Cari amici, si avvicina la fine dell’anno e purtroppo anche il problema dei fuochi d’artificio che verranno sparati per festeggiarlo…».  Sulla pagina ufficiale di Facebook, ‘Dudù Berlusconi Official’, il barboncino di Francesca Pascale, giovane compagna del leader di Fi, invita tutti gli amici a quattro zampe a seguire i consigli del piccolo vademecum preparato per l’occasione dall’Ente nazionale per la protezione degli animali. I suggerimenti vanno dalla necessità di «chiudere le finestre di casa e abbassare le tapparelle mettendo un cd di musica o accendendo la tv» per «coprire e attutire» il rumore dei fuochi d’artificio, alle indicazioni su come contattare il veterinaio per ottenere medaglietta e microchip (quest’ultimo tramite registrazione all’anagrafe canina del Comune di residenza) in caso di smarrimento del proprio cane o gatto.
A San Silvestro il vademecum consiglia di «non lasciare il tuo cane solo all’aperto, ma tienilo in casa il più possibile.In giardino, infatti, rischi che tenti di scappare, potrebbe ferirsi o addirittura impigliarsi il collare nelle recinzioni e soffocare». Il cane, poi, non va tenuto alla catena per «la paura e la voglia di scappare, potrebbe soffocare e se lo porti a passeggio, tienilo al guinzaglio».E ancora: «Cerca di tenere il tuo cane in una stanza lontana dai rumori esterni, con poca luce e con una cuccia tutta sua o la possibilità di un rifugio. Abitualo poco alla volta, abbinando rumore (nastro registrato, fatto sentire a volume progressivamente più alto e improvviso) al tuo comportamento tranquillo di giochi, cibo, coccole brevi». Un ultimo monito:«Fai attenzione ai botti inesplosi, ognuno può fare la differenza»: ogni anno, infatti, almeno 5 mila animali muoiono nella notte di San Silvestro per i botti e 1500 sono cani e gatti«.’Speriamo che tutti seguano questi consiglio, è l’augurio di Dudù. La scorsa settimana la pagina Fb era stata oscurata da un hacker. Da alcuni giorni è tornata online e si chiama ‘Dudù Berlusconi official’.