Illuminum, il profumo che Kate Middleton ha indossato alle nozze

Kate Middleton,principe William,White Gardenia Petals di Illuminum,profumo che Kate Middleton aveva scelto di indossare nel giorno delle nozze, New York,150 dollari,mondo,news,notizie,shopping,profumiKate Middleton,principe William,White Gardenia Petals di Illuminum,profumo che Kate Middleton aveva scelto di indossare nel giorno delle nozze, New York,150 dollari,mondo,news,notizie,shopping,profumi


L’ultima apparizione pubblica della Duchessa di Cambridge risale a un paio di settimane fa – forse perché è impegnata a tempo pieno a prendersi cura del piccolo George, nato lo scorso luglio – ma gli ammiratori dell’elegante e sofisticata Kate Middleton continuano a moltiplicarsi in tutto il mondo, anche negli Stati Uniti.

Nonostante sia trascorso oltre un anno, è ancora vivo nella memoria collettiva il ricordo del royal wedding, dello splendido abito da sposa che indossava Kate mentre attraversava la navata di Westminster, diretta all’altare dove la aspettava il principe William in alta uniforme, mentre la sorella Pippa le reggeva lo strascico: quello che in molti non hanno avuto modo di apprezzare, però, è il profumo che Kate Middleton aveva scelto di indossare nel giorno delle nozze.

Si tratta della fragranza White Gardenia Petals di Illuminum, una delicata miscela di gelsomino e mughetto; le note di questo profumo evidenziano la brezza raffinata e molto fresca della gardenia, la fragranza dominante della composizione, impreziosita da una traccia di cocco e ylang-ylang. Da pochi giorni, a New York è possibile acquistarlo, nello store che il brand ha aperto sulla Fifth Avenue. La fragranza è disponibile nella confezione da 50 ml e 100 ml, con prezzi a partire da 150 dollari.

Illuminum è nata nel Regno Unito nel gennaio 2011 da un gruppo di profumieri anonimi che creano interessanti combinazioni con ingredienti di alta qualità in diverse categorie (floreale, agrumi, muschio). Anche grazie alla pubblicità che è derivata dal fatto che Kate Middleton ha utilizzato una fragranza del brand per le sue nozze, il marchio è notevolmente cresciuto anche all’estero e ora è arrivato ad aprire il primo negozio negli Stati Uniti.

Christian Louboutin lancia la nuova collezione di scarpe “nude look”

scarpa col tacco,Kate Middleton,Christian Louboutin,nuova collezione di scarpe “nude look”,Apple store,Louboutin Shades,collezione di biancheria intima Skin Tone,lingerie Cosabella,abbigliamento,moda,news,notizie,shopping, slip, bikini,

scarpa col tacco,Kate Middleton,Christian Louboutin,nuova collezione di scarpe “nude look”,Apple store,Louboutin Shades,collezione di biancheria intima Skin Tone,lingerie Cosabella,abbigliamento,moda,news,notizie,shopping, slip, bikini,

scarpa col tacco,Kate Middleton,Christian Louboutin,nuova collezione di scarpe “nude look”,Apple store,Louboutin Shades,collezione di biancheria intima Skin Tone,lingerie Cosabella,abbigliamento,moda,news,notizie,shopping, slip, bikini,


Come ci ha insegnato Kate Middleton, una scarpa col tacco dello stesso colore della pelle ha il potere di allungare le gambe. Questa “magia” avviene, però, solo quando il colore della calzatura è perfettamente uguale a quello della gamba stessa (e succede molto raramente): per ovviare a questo problema, Christian Louboutin ha creato una nuova collezione di scarpe “nude look” che si abbineranno esattamente al colore della pelle di tutte le donne.

“Le scarpe scompaiono come per magia e diventano un’estensione fluida delle gambe, come in uno schizzo, allungando la silhouette: le scarpe sono lì per dare alla donna un tocco in più, non per distogliere l’attenzione dalle gambe e da quello che lei indossa”, ha detto Louboutin che ha anche messo a punto un App – chiamata Louboutin Shades e disponibile sull’Apple store – per aiutare le donne a scegliere la tonalità giusta (basta fotografarsi il piede e la caviglia e l’App seleziona il colore desiderato).

La nuova collezione sarà venduta esclusivamente nei negozi Louboutin a partire dal prossimo mese. Le scarpe “nude” saranno disponibili in 5 tonalità, a seconda del colore della pelle: da quelle più chiare, indicate per chi ha un colorito diafano, a quelle castano scuro per le donne con la carnagione più scura.

In realtà il “nude look” rappresenta un trend in crescita anche nell’abbigliamento. Anche l’etichetta italiana di lingerie Cosabella ha recentemente lanciato la collezione di biancheria intima Skin Tone, che è stata progettata per una vasta gamma di diversi colori della pelle, mentre il marchio americano Wacoal ha presentato anche una linea di shapewear “invisibile” già all’inizio di quest’anno: slip, bikini e t-shirt tutti disponibili in quattro diverse tonalità in base al colore della pelle.

La Gazzetta lancia uno store virtuale per il calcio

Gazzetta dello Sport,Football4u,mondo del calcio,abbigliamento e accessori,Adidas,Mizuno,sezione outlet,shopping,moda,sport, Nike, Puma


La Gazzetta dello Sport si dà allo shopping lanciando “Football4u”, negozio online multimarca dedicato al mondo del calcio e a tutti i suoi aficionados. Si tratta del primo esperimento in tal senso di un giornale sportivo.

il sito di e-commerce propone circa un migliaio di prodotti tra cui scarpe, vero fulcro di football4u.it, abbigliamento e accessori. Nel nuovo store del calcio non mancano poi i prodotti ufficiali dei maggiori club italiani, europei e delle Nazionali oltre a una sezione outlet dedicata alle offerte e alle promozioni.

Punto forte dello store virtuale è la personalizzazione, valida per tutti i prodotti disponibili delle più importanti marche, da Adidas a Mizuno, Nike e Puma.

Fashion Week Spring 2014

fashion,londra,new york,milano,adidas,nuova collezione,collezione frida giannini,vogue,pantaloncini da basket,gucci,reggiseno,kimoni giapponesi,filone sportivo,vestiti aggressivi,moda,news,notizie

La fashion week tra Londra, New York, Milano e tra poco anche Parigi è iniziata e noi di iDesignMe vi segnaliamo i brand e i designer che per adesso ci hanno maggiormente colpiti:

Stella McCartney continua la sua fantastica collaborazione con Adidas e presenta la nuova collezione a Londra nel migliore dei modi: con un fantastico show fatto di faticosi allenamenti fisici! Oltre che lo sport, in maggior risalto sono stati soprattutto il tripudio di colori, gli outerwear traspiranti, i costumi da bagno con tagli, l’abbigliamento per lo yoga, leggings e stivali per la neve giallo fosforescente.Dal punto di vista tecnico è interessante l’uso di materiali trasparenti mixati con materiali più sostenuti. «Voglio davvero stimolare le persone a essere orgogliose e fiere di loro stesse, delle loro performance, e di spingersi sempre oltre i limiti», ha dichiarato la designer a Vogue.co.uk.

fashion,Londra, New York, Milano,Adidas,nuova collezione,collezione Frida Giannini, Vogue,pantaloncini da basket,Gucci,reggiseno, kimoni giapponesi,filone sportivo,vestiti aggressivi,moda,news,notiziefashion,Londra, New York, Milano,Adidas,nuova collezione,collezione Frida Giannini, Vogue,pantaloncini da basket,Gucci,reggiseno, kimoni giapponesi,filone sportivo,vestiti aggressivi,moda,news,notizie

fashion,Londra, New York, Milano,Adidas,nuova collezione,collezione Frida Giannini, Vogue,pantaloncini da basket,Gucci,reggiseno, kimoni giapponesi,filone sportivo,vestiti aggressivi,moda,news,notiziefashion,Londra, New York, Milano,Adidas,nuova collezione,collezione Frida Giannini, Vogue,pantaloncini da basket,Gucci,reggiseno, kimoni giapponesi,filone sportivo,vestiti aggressivi,moda,news,notizie

Se la scorsa collezione Frida Giannini ha fatto sfilare una donna austera e sofisticata in tailleur, questa volta il direttore artistico della maison Gucci ha mandato in scena una donna sportiva e un po’ mascolina con la T-shirt, pantaloncini da basket e reggiseno a triangolo, a contrasto con profonde scollature e spacchi che svelavano ampiamente le gambe.  Ma soprattutto una donna super sensuale, con deliziosi ricami in stile flora  oversize, camoscio tagliato al laser, jacquard di seta o di lurex e colori brillanti, con una palette che sfoggia tinte arancio, viola, fucsia, verde lime, oro e rame. I capospalla hanno i tagli dei kimoni giapponesi. Le ispirazioni sono le illustrazioni liberty di Erté.

fashion,Londra, New York, Milano,Adidas,nuova collezione,collezione Frida Giannini, Vogue,pantaloncini da basket,Gucci,reggiseno, kimoni giapponesi,filone sportivo,vestiti aggressivi,moda,news,notiziefashion,Londra, New York, Milano,Adidas,nuova collezione,collezione Frida Giannini, Vogue,pantaloncini da basket,Gucci,reggiseno, kimoni giapponesi,filone sportivo,vestiti aggressivi,moda,news,notizie

Continua anche Tom Ford con il filone sportivo, portando in scena capi che mettono in risalto un corpo tonico e forte: minigonne che slanciano abbinate a bluse bianche, vestiti aggressivi di colore scuro o zebrati, indossati con stivaletti e alti tacchi a spillo,  abiti corti in strass e paillettes di color porpora e grigio, pantaloni a sigaretta e giacche fuori misura. A contrasto, corpetti in merletto che addolciscono il tema.

fashion,Londra, New York, Milano,Adidas,nuova collezione,collezione Frida Giannini, Vogue,pantaloncini da basket,Gucci,reggiseno, kimoni giapponesi,filone sportivo,vestiti aggressivi,moda,news,notizie

fashion,Londra, New York, Milano,Adidas,nuova collezione,collezione Frida Giannini, Vogue,pantaloncini da basket,Gucci,reggiseno, kimoni giapponesi,filone sportivo,vestiti aggressivi,moda,news,notizie


Madonna, Tezenis: la capsule collection glam-rock di “Cercasi Susan disperatamente”

madonna,film: “desperately seeking susan,foulard,stile fatto di pelle e borchie,guanti di pizzo,giubbini in pelle e body di pizzo e trasparenti,tezenis,collezione glam rock,rock,intimissimi,calzedonia,moda,news,notizie,vip

 

Madonna,film: “Desperately Seeking Susan,foulard,stile fatto di pelle e borchie,guanti di pizzo, giubbini in pelle e body di pizzo e trasparenti,Tezenis,collezione Glam Rock,rock,Intimissimi,Calzedonia,moda,news,notizie,vip

 

Madonna,film: “Desperately Seeking Susan,foulard,stile fatto di pelle e borchie,guanti di pizzo, giubbini in pelle e body di pizzo e trasparenti,Tezenis,collezione Glam Rock,rock,Intimissimi,Calzedonia,moda,news,notizie,vip

Madonna,film: “Desperately Seeking Susan,foulard,stile fatto di pelle e borchie,guanti di pizzo, giubbini in pelle e body di pizzo e trasparenti,Tezenis,collezione Glam Rock,rock,Intimissimi,Calzedonia,moda,news,notizie,vip

 

Madonna,film: “Desperately Seeking Susan,foulard,stile fatto di pelle e borchie,guanti di pizzo, giubbini in pelle e body di pizzo e trasparenti,Tezenis,collezione Glam Rock,rock,Intimissimi,Calzedonia,moda,news,notizie,vip


Era il lontano 1985, e Madonna aveva appena 27 anni quando uscì uno dei film che l’ha resa già da allora una leggenda: “Cercasi Susan disperatamente” . La storia è nota: Roberta (interpretata da Rosanna Arquette) vive in provincia, è una casalinga ed è la moglie annoiata di un business man. Per passare le giornate non fa altro che leggere gli annunci pubblicati dalla gente sui giornali. E un giorno trova quello che dà il titolo al film: “Desperately Seeking Susan“.

A cercare Susan, ovvero una biondissima Madonna nel fiore dei suoi anni e degli anni ’80, è Jim, il suo ragazzo. Roberta si appassiona alla storia e va alla scoperta di questa stravagante cantante rock e del suo stile fatto di pelle e borchie, foulard legati in testa e guanti di pizzo passato alla storia.

Uno stile fatto di giubbini in pelle e body di pizzo e trasparenti, borchie e inserti in metallo. Uno stile che oggi ritorna per fan e non grazie a Tezenis e alla sua capsule collection, dove trionfano total black, trasparenze e corpetti rockers. La collezione si chiama “Glam Rock” ed è appunto apertamente ispirata al personaggio di Madonna Louise Ciccone nel film dell’85.

La capsule collection di Tezenis per l’autunno-inverno 2013-2014 propone un intimo dall’animo tormentato, da rock star aggressiva e decisa, tra borchie e reggiseni neri resi dinamici da tante trasparenze e linee aggressive. Le atmosfere anni ’80 sono ancora più delineate negli immancabili body e nei bustier: il vintage si respira e si indossa e l’immagine della donna proposta è estremamente sensuale e decisa. Una donna che tanto osa e ancora di più vuole osare. Tezenis è un brand nato nel 2003 e fa parte del gruppo Calzedonia insieme a Intimissimi e Falconieri. In Italia ha ben 150 store, mentre all’estero i negozi sono più di 40.

Le nuove foto di Selena Gomez per la campagna Adidas Neo

abbigliamento ADIDAS Neo autunno/inverno,collezione autunno/inverno,Selena Gomez,moda,news,notizie,vip,gossip, Justin Bieber

 

abbigliamento ADIDAS Neo autunno/inverno,collezione autunno/inverno,Selena Gomez,moda,news,notizie,vip,gossip, Justin Bieber

 

abbigliamento adidas neo autunnoinverno,collezione autunnoinverno,selena gomez,moda,news,notizie,vip,gossip,justin bieber

Selena Gomez è l’ambasciatrice per la linea di abbigliamento ADIDAS Neo ed eccola nelle foto per la collezione autunno/inverno. Guarda caso l’ambasciatore è il suo ex Justin Bieber, ma secondo gli ultimi pettegolezzi i due non avrebbero assolutamente più nulla in comune. La loro stessa amicizia sarebbe finitia e avrebbero deciso di limitarsi ad avere un reciproco comportamento cortese nelle occasioni mondane e professionali.  Se volete vedere le foto pubblicitarie di Justin Bieber per la linea di abbigliamento ADIDAS Neo autunno/inverno.

De Laurentiis: “Venerdì la sfida Roma-Napoli sarà vista da 1 miliardo di persone nel mondo”

de laurentiis, roma, napoli, miliardo, audience, tv,gossip,news,notizie,sport,calcio“Venerdì sarà una sfida che sarà vista da un miliardo di persone in tutto il mondo”, così Aurelio De Laurentiis presenta dalla sua villa di Los Angeles la superpartita tra Roma e Napoli in programma il 18 ottobre. “Il Napoli mai ha avuto e mai dovrà avere paura di nessuno, perché abbiamo un grandissimo allenatore e dei grandissimi giocatori: siamo in grado di giocarcela contro chiunque a testa alta – continua il presidente azzurro -, per lo scudetto sarà una sfida a tre, ma speriamo che si aggiungano altri, come Inter o Fiorentina: vedremo chi alla lunga avrà la resistenza maggiore. Il pubblico? Mi aspetto una sfida civile. Ci sono sempre frange che non rappresentano i veri tifosi. Non c’è stata timidezza da parte dei club. Credo che il Ministero degli Interni abbia tamponato il problema bene negli ultimi 10 anni, ma bisogna educare e mai reprimere. Per i cori territoriali Abete ha adottato la strada migliore per evitare un effetto domino. Io aprirei un tavolo con Lega e Figc per trovare la quadra in 10 giorni. Noi abbiamo dimostrato che a Napoli si può creare qualcosa di positivo: siamo una delle poche società col bilancio in attivo. Lo stadio? Dovrebbe essere il S. Paolo, ma dipende dalle autorità, che non hanno capito che è importante per la crescita avere la proprietà dello stadio. I sindaci non sono dei manager, ma politici, Capiscono poco di numeri. Se si cederà lo stadio bene, altrimenti andrò da un’altra. E sui diritti tv chiedo ad Abete di aiutarci a modificare la legge Melandri, altrimenti in Europa non andiamo da nessuna parte”.

Francesca, donna del calcio: primo gol in campionato a una squadra maschile

      belluno, calciatrice, francesca avanzo, gol, pedavena, maschi, csi,gossip,news,notizie,calcio,Villabruna-Stella AzzurraDomenica 13 ottobre 2013. Segnatevi questa data, perché a suo modo entrerà nella storia. Primo tempo di Villabruna-Stella Azzurra (finita 0-3), serie A2, campionato Open del Csi: la squadra ospite sta vincendo 1-0 e prima del riposo riesce a raddoppiare. Niente di eccezionale, vero. Se non fosse che il gol del raddoppio porta la firma di Francesca Avanzo.  Alla 4. di campionato la stellina del Pedavena realizza il secondo sogno: il primo (divenuto realtà qualche settimana fa, e continuato nelle ultime gare di campionato) era quello di poter giocare con la squadra di Villa San Francesco, realtà solidale nella quale Francesca vive e lavora. Forte, anzi fortissimo, il suo attaccamento alla Comunità, tanto da superare le barriere (esclusivamente mentali e ideologiche, secondo lei) per cui una ragazza non può giocare a calcio con i maschi.  I gol li segnava già nel campionato femminile: la Dynamo Vellai ha esultato più di qualche volta per una sua rete. «È stata una grande partita di tutta la squadra – il suo commento schivo -. Il mio gol? Una ribattuta su corta respinta di un difensore. Un gol bruttino e banale, da opportunista». Non aspettatevi esultanze eccessive da Francesca. Che però non nasconde la gioia che una rete, per quanto «bruttina e banale», le ha suscitato. «Quel gol ha significato davvero tanto per me». E chissà che non diventi una piacevole abitudine.  Al primo gol di Francesca esulta anche Dario Dal Magro, presidente del Csi di Belluno. «Sono contento – afferma Dal Magro -. Questo dimostra che l’integrazione tra uomini e donne si può fare, anche nel calcio. Francesca meritava questa soddisfazione, non solo come atleta, ma soprattutto come persona: ha messo in luce tutti i valori di cui il Csi è portatore».

Bale, per il Real un ‘bidone’ da 91 milioni? Niente paura. “C’è una maxi-assicurazione”

real madrid, bale, perez, assicurazione,gossip,news,notizie,calcio,sport, tv spagnolo,91 milioni,Real Madrid, Florentino Perez,Ernia al disco? Assolutamente no, ma se fosse il club non avrebbe problemi ad ammetterlo, dato che un’assicurazione coprirebbe l’intero costo dell’acquisto, 91 milioni di euro, in caso di gravi problemi fisici.   Questo il succo di un’intervista che il presidente del Real Madrid, Florentino Perez, ha rilasciato al canale tv spagnolo Intereconomia in merito al caso di Gareth Bale, il nazionale gallese arrivato in estate dopo averlo pagato a peso d’oro al Tottenham e finora tormentato da problemi fisici che hanno sollevato mille voci sulla bontà dell’operazione, in teoria la più cara della storia del calcio. Un quotidiano spagnolo aveva anticipato ieri che il Real avrebbe sottoscritto una polizza da 91 milioni in caso di ritiro dall’attività del giocatore prima della scadenza del contratto, nel 2019.  Nell’intervista, Perez ha confermato che il suo club si è tutelato per evitare un «bidone», incassando appunto 91 milioni nel caso peggiore: «C’è una polizza contro gli incidenti Bale ha un’assicurazione pari al suo costo», ha detto il presidente delle merengues, rivelando così che il gallese sarebbe costato meno di quanto si fosse ipotizzato (101 milioni) e che Cristiano Ronaldo rimarrebbe il giocatore più costoso di sempre, dato che nel 2009 il Real versò per lui 94 milioni al Manchester United.  Florentino Perez ha anche fermamente smentito che il giocatore soffra di ernia discale: «Dicono che Bale ha un’ernia – ha detto riferendosi agli articoli pubblicati dal quotidiano spagnolo Marca – ma non è così. Se poi l’avesse, lo ammetteremmo con grande tranquillità. Hanno montato un caso per attaccarmi, come se fossi capace di gettare dalla finestra via 90 milioni di euro». Il gallese, secondo il suo presidente, «è tranquillo e e spera di poter giocare sabato prossimo».