Ecco il ritorno della ‘Venere Nera’: Naomi Campbell in passerella a New York


naomi campbell,abiti iperfemminili, Diane von Furstenberg, sfilata, new york,gossip,news,notizie,vip,moda


Dopo quattro giorni di sfilate, alla settimana della moda di New York mancava la ciliegina sulla torta, comparsa sulla passerella di Diane von Furstenberg. 

La Venere nera, Naomi Campbell, statuaria in un semplice abito a tubino dalla stampa selvaggia, ha dominato il palco, trasformando un semplice vestito in un’opera d’arte. Ad applaudirla, in prima fila, un’elegantissima Jessica Alba. ‘Oasis’, questo il nome della collezione di Diane von Furstenberg, è qualcosa che, nelle parole della stessa stilista, vuole regalare momenti di pace e serenità in un mondo dominato dalla paura e dalla brutalità.

Ecco allora spuntare il gusto vintage e ironico degli anni ’50, dominato dai bianchi, dai neri e dai rossi, tacchi vertiginosi, gonne e a ruota e corpetti strizzati per abiti iperfemminili,. E poi ancora shorts, stampe maculate e ispirazioni Safari. Quasi cucite addosso alla splendida Naomi.

Belen Rodriguez e l’abbigliamento da palestra: mini short e tacco 12


matrimonio,scarpe, belen,sport,calcio,look,matrimonio, fitness di Milano, stefano, palestra, tacco, abbigliamento,gossip,news,notizie,moda,vip,tv,


Vuole dare un calcio alle polemiche e non sentire più gossip attorno a lei fino al giorno del matrimonio e così Belen ha deciso di scaricare un pò la tensione e trascorrere qualche ora in palestra. La showgirl è stata fotografata mentre si reca in un centro fitness di Milano in compagnia del fidanzato, ma è certo che non ha un look da “mi metto la prima cosa che capita”. Short cortissimi, maglietta con la scritta “Sono un uomo” e scarpe nere con tacco a spillo.. L’abbigliamento giusto per una giornata di sport!

Felipe Massa, L’annuncio su twitter: ”Nel 2014 lascio la Ferrari”

Ferrari-primo-giorno-di-Felipe-a-Maranello.jpg


 Annuncio sul social per il pilota della Ferrari. «Dal 2014 non guiderò più per la Ferrari»: così Felipe Massa via Twitter annuncia il divorzio dalla casa di Maranello. 

«Vorrei ringraziare la squadra per tutte le vittorie e tutti i momenti bellissimi trascorsi insieme. Ringrazio mia moglie e tutta la mia famiglia, tutti i miei tifosi e i miei Sponsor. Da ciascuno di loro ho sempre ricevuto un grandissimo sostegno! Ora voglio spingere al massimo con la Ferrari per queste ultime 7 gare. Per il 2014 voglio trovare una squadra che mi dia una macchina competitiva per vincere tante altre gare e conquistare un Campionato che continua».

Belen e Stefano: anche don Spritz si rifiuta di celebrare le nozze

belen rodriguez,stefano de martino,matrimonio,nozze,don spritz,don cavazzana,marco pozza,gossip,amore,vip,news,notizie


Sembra la trama di una soap-opera, la storia diBelen Rodriguez eStefano De Martino. I due promessi sposi, sembrano destinati a dover rimandare le nozze: dopo don Roberto Cavazzana, anche don Marco Pozza (soprannominato don Spritz) si rifiuta di celebrare le nozze. Il motivo più o meno lo stesso. Troppa pubblicità, troppo gossip e “clamore attorno a un evento che non è una carnevalata”, avrebbero detto i due sacerdoti. 

“Non ho mai dato per certo la mia presenza – ha detto don Pozza – ma ho semplicemente dato la mia disponibilità all’amico parroco don Cavazzana, che ha seguito il loro cammino di preparazione, a celebrare questa cerimonia al posto suo”. “La mia presenza – continua il sacerdote – era legata a una semplice condizione: poter incontrare i due fidanzati personalmente prima del giorno del loro matrimonio. Tale richiesta, fatta giovedì, ha ottenuto soltanto rimandi. Sono venute dunque a mancare le condizioni per fare in modo che un sacramento non venga triturato dal gossip”. Inoltre, don Spritz, avrebbe voluto dare una lezione di stile. “Per stile intendo un modo di vivere il sacerdozio che sia all’altezza di una scelta fatta per amore nove anni fa”. Nessun rimorso, nessuna remora, e fa anche gli auguri a Belen e Stefano: “Spero che gli sposi abbiano una vita all’altezza dei loro sogni. A tutti i giovani che guardano a loro come dei modelli auguro di essere sempre protagonisti della loro esistenza”.

Intanto Belen e Stefano negano tutto. In una nota fanno sapere che in reltà loro avevano scelto già da tempo il sacerdote per la messa, e che il resto sarebbe tutto inventato. “Io e Stefano chiediamo che venga posta la parola FINE a tutte queste chiacchiere relative alla scelta del prete per le nostre nozze. Abbiamo scelto di affidare la cerimonia ad una persona di fiducia, una persona legata alla famiglia di Stefano da sempre. La scelta non è mai stata messa in dubbio, l’avevamo deciso fin dall’inizio. Siamo molto credenti – aggiunge la coppia – il sacramento del matrimonio è una cosa molto importante per noi ed è per questo che vogliamo far cessare queste inutili discussioni”.

Striscia, sul bancone stop alle “femmine” e via ai “maschi”. Ma qual è stata la coppia più amata?

veline,striscia la notizia,elisabetta canalis,maddalena corvaglia,elena barolo,melissa satta,foto,velini,tv,vip,news,notizie,gossip


Dopo i rumors del caso, attraverso un comunicato ufficiale, Striscia la notizia ha rivelato i conduttori che siederanno dietro il bancone del noto tg satirico nella prossima stagione, ormai alle porte. In apertura, una coppia al femminile: Virginia Raffaele e Michelle Hunziker. NienteBelen Rodriguez insomma. Ma la novità in assoluto è rappresentata dal cambio di “stacchetto”. Sì, perché al posto delle giovani ragazze sgambettanti della porta accanto, ci saranno due maschietti, ancora ignoti, i Velini. “Lunedì 23 settembre Virginia Raffaele e Michelle Hunziker apriranno l’edizione 2013/2014, Striscia la Notizia la voce dell’irruenza, e insieme a loro ci saranno due Velini. Sorpresona al maschile per la prevista assenza di Michelle, sempre che i bambini non li portino le cicogne. Dopo tre settimane, alla Raffaele subentrerà Piero Chiambretti sino alla fine di ottobre, quando si formerà di nuovo la coppia Michelle Hunziker-Ezio Greggio che condurrà il tg satirico di Canale 5 sino a fine anno. Dal gennaio 2014 tornerà in video lo storico duo Greggio-Iacchetti, mentre gli ultimi mesi del programma saranno affidati a Ficarra e Picone”. Brutta notizia per gli amanti dei balletti in rosa. E pensare che, proprio sul bancone di Striscia, di Veline ne sono passate. E non poche. Dalla stagione ’94-’95, il binomio mora-bionda è entrato nella storia della televisione nazionale e nei sogni degli italiani con i cosiddetti “stacchetti“. La rassegna delle veline.


Serie A in crisi, crolla il monte stipendi

calcio, stipendi,Roman Abramovic,Fernando Torres,Daniele De Rossi,Silvio Berlusconi, crisi, Gazzetta dello Sport,juventus, milan, roma, de rossi,sport,calcio,news,notizie,


L’èra d’oro del calcio italiano è finita. A pagarne le conseguenze, però, non sono (soltanto) i tifosi, ma i calciatori, che anno dopo anno guadagnano meno rispetto al passato e scontano – anche loro – la crisi. La Gazzetta dello Sport pubblica, oggi lunedì 9 settembre, un’inchiesta sugli stipendi e confronta i dati con quelli raccolti nel 2011: all’epoca il tetto ingaggi complessivo aveva raggiunto la “preoccupante” vetta di 1.100 milioni di euro, “poi – scrive la rosea – la scorsa estate c’era stata la discesa a 1.039,5 milioni e ora si è addirittura sotto la quota psicologica del miliardo (non succedeva dal 2009-10)”. In virtù di addii eccellenti, infatti, il monte ingaggi è crollato a 912 milioni (bonus compresi) perché in tempi economicamente incerti è bene che tutti i conti siano in ordine; anche quelli dei club. 

Chi spende, vince – In testa alla classica per monte ingaggi c’è la stessa squadra che ha vinto l’ultima Serie A e che parte ancora favorita: la Juventus. I bianconeri spendono 115 milioni di euro all’anno per pagare i propri calciatori. Tanti soldi investiti ai quali seguono, però, importanti risultati sul campo. Subito dietro il Milan di Silvio Berlusconi (105 milioni in totale) e l’Inter di Massimo Moratti che spende 95 milioni. La Roma, quarta, si ferma a 92,5 milioni; dietro tutte le altre. Ultimo il Livorno che spende “appena” 14,5 milioni di euro.

Paperoni – Il più ricco tra i fortunati calciatori è Daniele De Rossi, centrocampista romano e romanista, che guadagna 6,5 milioni di euro a stagione. Sul podio, insieme a lui, il neo acquisto del Napoli Gonzalo Higuain (che becca 5,5 milioni) e, terzo, uno degli artefici del triplete interista, Diego Milito (5 milioni per lui). Cifre enormi per qualasiasi lavoratore “terrestre”, ma briciole al cospetto di quanto guadagnano i colleghi calciatori in giro per l’Europa. Tra magnati e nuovi ricchi, le cifre continentali sono decisamente più alte e De Rossi non farebbe nemmeno parte della top 10. I primi ex aequo giocano entrambi in Francia e sono Zlatan Ibrahimovic (Paris Saint Germain) eRadmel Falcao (Monaco) che incasseranno a fine stagione ben 14 milioni di euro – quasi quanto l’intero monte ingaggi del Livorno. L’ultimo tra i più ricchi europei è Fernando Torres del Chelsea che il 31 giugno prossimo incasserà un assegno da 10,8 milioni di euro firmato da Roman Abramovic.