Occhiali da sole: la lente giusta


cataratta, cheratite, crema solare, invecchiamento oculare, moda, montagna, news, notizie, occhiali da sole, raggi ultravioletti, salute


La scelta degli occhiali da sole per l’estate non passa solo attraverso la moda dell’ultima stagione. Sia concessa la scelta della montatura estrosa, ma le lenti devono assolutamente essere polarizzate, in modo che proteggano l’occhio dall’aggressività dei raggi ultravioletti.

In Italia solo l’11% dei giovani e il 10% degli ultra cinquantenni utilizza uno schermo protettivo per gli occhi, che così subiscono i raggi che si rifrangono sulla neve della montagna, sulla superficie del mare e sulla sabbia delle spiagge. Questi raggi, oltre ad accelerare il naturale invecchiamento oculare (che di solito inizia dopo i 40 anni) favorisce l’insorgere di malattie gravi come la foto cheratite e la cataratta, passando per fastidi nella visione notturna e congiuntiviti.

Ecco quindi qualche consiglio per preservare la salute dell’occhio che, specialmente in estate, deve passare dalla scelta giusta di un buon paio di occhiali da sole:

1. Scegliete le lenti come se sceglieste una crema solare: da 0-1, che è una protezione bassa per quando c’è poca luce a 4, protezione forte che ripara quasi al 100% dalle radiazioni del sole.

2. Non sottovalutate il colore delle lenti: quelle azzurre, facendo passare i raggi ultravioletti, sono le meno indicate. Via libera invece alle lenti arancioni, purché non troppo scure, perché assorbono le radiazioni dannose. Perfette, invece, le lenti che tendono al marrone perché escludono i raggi più pericolosi (l’infrarosso e l’ultravioletto).

3. Non comprate gli occhiali sulle bancarelle o in ottiche non specializzate che non rilascino un attestato di conformità. In generale, diffidate da chi non vi certifica la qualità del prodotto che dovrà proteggere uno degli organi più importanti che avete.